Si può guidare un monopattino elettrico in strada?

Con lo straordinario sviluppo tecnologico delle batterie al litio e dei motori elettrici, numerosi sono i mezzi di trasporto nati negli ultimi anni tra cui biciclette elettriche, monopattini elettrici all’avanguardia (Unagi) e monopattini condivisi che affollano i campus universitari e i centro città. I monopattini hanno preso piede per il fatto di essere una moda e perché soddisfano una serie di esigenze. Al pari degli skateboard, sono versatili, portatili e facili da riporre in piccoli spazi. Come le biciclette, sono dotati di manubrio, freni e possono raggiungere velocità abbastanza elevate.

I monopattini elettrici sono così versatili da generare confusione e controversie. Sono veicoli da marciapiede o da strada? Si possono guidare nel traffico o solo nelle piste ciclabili? Le leggi vietano di guidare un monopattino elettrico in strada? È necessario avere l'assicurazione per guidarne uno? Come garantire l’incolumità per strada? Sono tutte ottime domande. Sebbene i monopattini elettrici siano senza dubbio uno dei mezzi più efficienti per gli spostamenti brevi, occorre sempre dare priorità alla propria sicurezza.

Tuttavia, ti sorprenderà sapere che nella maggior parte dei casi guidare il monopattino su strada non solo è consentito ma è consigliato e persino richiesto in quei luoghi in cui è vietata la guida sul marciapiede. Controlla le leggi locali per maggiori approfondimenti, ma solitamente i monopattini sono classificati come veicoli legali su strada, a condizione che non superino determinate velocità (tra i 24 e i 32 km/h) e abbiano una potenza del motore inferiore a 750 watt. La maggior parte dei monopattini elettrici ha un motore da 250 o 350 watt. Eppure, l'Unagi E500 è dotato di doppio motore: una caratteristica unicanel suo genere con elevata qualità di guida che permette di muoversi agilmente anche inleggera salita.

Regole e linee guida di sicurezza stradale

La guida su strada è consentita ma è bene usare sempre il buon senso per garantire la propria sicurezza e quella degli altri e, ove possibile, attenersi alle corsie ciclabili designate. Alcuni stati americani, come la California, prevedono la guida dei monopattini in prossimità del marciapiede destro e la circolazione sulle strade con un limite di velocità pari a 40km/h (a meno che non ci sia una corsia ciclabile apposita). Il rispetto di queste regole può garantire la sicurezza quando si è alla guida di un monopattino elettrico.

Quando si guida un monopattino, è preferibile scegliere strade a velocità limitata e aree residenziali mentre occorre evitare zone trafficate e strade a velocità elevate. Con l'aumento della velocità i rischi di incidenti sono maggiori perché i conducenti dei monopattini, al pari dei ciclisti, sono esposti ai pericoli del traffico. Guidare sul marciapiede è l'unica opzione in zone trafficate o su strade a velocità elevate (leggi quest’articolo per scoprire come guidare un monopattino sui marciapiedi). In generale, i conducenti dei monopattini dovrebbero disporre di percorsi che consentrano di guidare sulle strade principali e agli incroci trafficati.

Guidare un monopattino elettrico è un ottimo espediente per scoprire zone inesplorate della tua città. L'ondata di nuovi veicoli autonomi ha spinto le autorità dei trasporti urbani a creare nelle grandi città ulteriori strade a velocità limitata per pedoni, animali domestici, biciclette, skateboard e monopattini. Inoltre, Google Maps e altre applicazioni simili facilitano la pianificazione dei tragitti. Puoi cercare strade a velocità limitata e trovare piste e corsie ciclabili. Non solo è un ottimo modo per garantire la propria incolumità, ma anche per uscire dal sentiero battuto e riscoprire i dintorni.

Ma non è tutto. Bisogna anche rispettare il Codice della strada, indossare attrezzature di sicurezza adeguate e segnalare chiaramente le proprie intenzioni ad autisti, ciclisti, pedoni e altri conducenti di monopattini. La maggior parte dei monopattini elettrici sono (o dovrebbero essere) dotati di fari, luci posteriori e luci dei freni per la visibilità. In genere, sono anche dotati di segnalatori acustici o campanelli utili per avvisare gli altri, ma difficilmente gli autisti possono percepirli. Pertanto, nel traffico non sono molto utili.

Inoltre, il design minimal del monopattino non rende abbastanza visibili le luci dei fanali. Pertanto, è preferibile usare i segnali manuali quando si svolta o ci si ferma e guidare in maniera prudente. È pur vero che segnalare con le mani può risultare difficile mentre si guida, ma basta rallentare o scendere brevemente per evitare complicazioni. Anche voltarsi e guardarsi alle spalle può risultare molto utile. Inoltre, comunicare con gli altri conducenti e accertarsi di essere entrambi visibilipuò fare la differenza e garantire una corsa sicura e piacevole piuttosto che stressante e pericolosa. Occorre poi ricordare che su strada non c’è gara tra auto e monopattino. Il veicolo a quattro ruote avrà sempre la meglio. Quindi, è opportuno mantenere una certa distanza di sicurezza dagli autisti e dai pedoni ed evitare il più possibile le aree maggiormente trafficate.

Requisiti legali

Alla pari del Codice della strada, i requisiti per guidare un monopattino elettrico variano di stato in stato e di città in città. Nella maggior parte dei casi non occorre la patente di guida, la registrazione o l’assicurazione per guidare un monopattino su strada. Tuttavia, è preferibile accertarsene presso l’ufficio della Motorizzazione. A livello internazionale, i requisiti variano di territorio in territorio anche all'interno di uno stesso paese. Ad esempio, nel Regno Unito l’uso dei monopattini sulle strade pubbliche di alcune città è stato autorizzato solo di recente a seguito di un programma sperimentale avviato la scorsa estate. I requisiti per la guida sono piuttosto rigidi. Invece, altri paesi come il Giappone richiedono la registrazione del monopattino, il possesso di una patente di guida valida e dell'assicurazione.

Indipendentemente dalle leggi del tuo paese, è fondamentale ricordare che guidare un monopattino elettrico su strada comporta sempre dei rischi. Questi ultimi aumentano notevolmente in aree trafficate, ad alta velocità e con scarsa visibilità. È compito di ogni conducente essere attento, indossare attrezzature di sicurezza adeguate e segnalare in modo chiaro i propri spostamenti. Inoltre, nonostante le piccole dimensioni e la potenza del motore relativamente bassa, i monopattini rappresentano comunque un pericolo per i pedoni, ciclisti e autisti e possono causare incidenti se non si presta attenzione. I monopattini elettrici sono dei veicoli fantastici in grado di risolvere una serie di problemi a livello di trasporto. Tuttavia, non devono essere sottovalutati ma guidati sempre con la massima attenzione, al fine di garantire la propria sicurezza e quella degli altri.